ORATORIO CARLO ACUTIS E CHIARA LUCE

Scopri tutte le iniziative dell'Oratorio dell'Unità Pastorale Rodano

ORATORIO 2021 - 2022
uprodano_logo_web.png

ORATORIO 2020

La speranza per il domani ci interpella e ci chiede di prepararci perché l'Oratorio del prossimo decennio sia ancora più al servizio della crescita dei ragazzi. Il percorso VERSO L'ORATORIO 2020 si aprirà nei prossimi giorni e chiederà il nostro impegno per i prossimi anni.

ANIMATORI

Vuoi diventare un'animatore dell'oratorio

COSA STAI ASPETTANDO ???

CLICCA

EVENTI IN ORATORIO

Troverete in questa sezione , le principali notizie sugli appuntamenti del mese previsti in oratorio.

Inoltre potrete scaricare giochi, idee per attività e la scheda animazione .

CALCETTO

STOP per normativa covid

EDUCATORI

Caro educatore questa sezione è a tua disposizione per formarti, per trovare materiale per i tuoi incontri ,idee per gite ,film ,testimonianze e rimanere sempre in contatto con l'upg e la nostra diocesi.

ESTATE IN ORATORIO

L estate è ancora distante ma troverete in questa sezione le date del prossimo oratorio estivo e  dei prossimi campeggi.

Non sei curioso?

Le Nostre 3 Chiese e Oratori

trova un oratorio trova un'amico.jpg

Millepini. La chiesa fu costruita tra il 1990 e il 1992 su progetto degli architetti Francesco Guidi e Patrizio Buniva. La chiesa di Santa Rita, orientata nord-sud, si affaccia sul sagrato con una sorta di pronao a tre campate antistante l'ingresso principale. Il campanile, sul fianco destro, funge da elemento di separazione e, al contempo, collegamento con l'edificio adiacente che ospita i locali della parrocchia. In corrispondenza del presbiterio è stato realizzato un "tiburio" quadrato con il duplice scopo di dare rilievo architettonico e una maggiore illuminazione all'area dedicata alle celebrazioni liturgiche. Sul fianco sinistro emerge il volume della cappella battesimale che costituisce anche un secondo accesso all'edificio. All'interno l'aula unica è caratterizzata dal reticolo di massicce travature in cemento armato della copertura e da un "matroneo" sopraelevato progettato con l'intento di aumentare la capienza dell'aula in caso di necessità.

Cassignanica. La chiesa di San Vincenzo a Cassignanica in qualità di chiesa "parrocchiale" compare già nell'“Index omnium locorum diocesis Mediolanensis habentium ecclesiam parochialem” redatto da Giovanni Battista Corno nel 1651. L'edificio, con orientamento est-ovest, si presenta con una semplice facciata in laterizio con un unico portale centrale e una singola apertura superiore, al centro. Sul fianco destro si eleva il campanile. All'interno l'ambiente è ad aula unica con cappelle laterali e un abiside semicircolare. La copertura della navata è a cassettoni lignei.

Lucino. Una chiesa di San Giovanni Evangelista a Lucino, è attestata come parrocchia fin dal XVI secolo. Indicazioni sulla originaria chiesa sono inoltre reperibili nelle mappe del Catasto Teresiano nelle quali l'edificio è riportato in forma però dissimile rispetto all'attuale conformazione. La chiesa di San Giovanni Evangelista nella frazione di Lucino ha orientamento est-ovest e prospetta sul sagrato antistante con una semplice facciata a capanna su cui si aprono un unico portale centrale, con cornice in pietra, e due esili finestre ai lati. In corrispondenza della zona absidale, sul lato sinistro, si eleva il campanile. All'interno l'edificio si presenta ad aula unica con cappelle laterali, presbiterio sopraelevato e un abisde semicircolare. Le pareti e la volta sono decorate da affreschi realizzati nel 1970 dal pittore Paolo Rivetta.

ORATORIO

le nostre strutture